Come fare una semplice analisi fondamentale di una criptovaluta

Veniamo quindi a una delle note dolenti per chi fa trading di criptovalute e cioè l’analisi fondamentale; nota dolente perché sono pochissimi gli operatori che fanno un’analisi dei fondamentali prima di aprire una posizione e perché, soprattutto, fare un’analisi dei fondamentali di una criptovaluta è immensamente più complesso di quanto non lo sia nei mercati finanziari tradizionali. A rendere tutto più complicato il fatto che per un’analisi completa occorrerebbe andarsi a spulciare il codice che è il solo modo per capire se le promesse che un team sta facendo sono fattibili oppure no; purtroppo però quelli che possono andarsi a leggere il codice e capirci qualcosa sono pochi e non è una competenza che si acquisisce facilmente (a meno che tu non sia già un programmatore). Nonostante questo ci sono alcuni piccoli controlli preliminari che chiunque può fare quantomeno per ridurre il rischio di finire truffati ed è proprio di questo che ci occuperemo in questo nono capitolo.

Analisi fondamentale: punti di riferimento per il mercato delle criptovalute

Per prima cosa diamo alcuni punti di riferimento che sono estremamente utili e che magari chi si affaccia per la prima volta al mondo delle criptovalute potrebbe non conoscere; evitiamo quindi di dare per scontato qualcosa e entriamo subito nel vivo.

  1. Bitcointalk.org: è il forum di riferimento per le criptovalute nel mondo, tradotto ovviamente anche in italiano bisogna però ammettere che il grosso delle informazioni sono disponibili solo sulla sezione in inglese alla quale partecipano trader, sviluppatori, appassionati da tutto il mondo. Ogni volta che viene lanciata una nuova criptovaluta viene aperto un thread sotto il quale si sviluppa tutta la discussione; alcune criptovalute (soprattutto quelle più anziane) hanno thread lunghi centinaia di pagine, quel materiale dovresti sforzarti di leggerlo perché è li che le persone denunciano rischi, limiti ed eventuali tentativi di truffa relativamente ad ogni criptovaluta. Visita il sito
  2. Coinmarketcap.com: un sito utilissimo che aggrega informazioni e link utili per tutte le criptovalute esistenti. Visita il sito
  3. Coinmarketcal.com: ultimo ma non ultimo questo sito è fondamentale nell’operatività di un trader, qui sono fornite informazioni per tutte le criptovalute relative a convention, meeting e release che sono importanti per capire come si sta muovendo un determinato team sia a livello di marketing sia a livello di sviluppo del progetto. Visita il sito

Analizzare i fondamentali di una criptovaluta: supply e market cap

Dato che probabilmente se stai leggendo una guida in italiano e non direttamente in inglese e perché con l’inglese ci fai a pugni iniziamo subito col tradurre questi termini; supply significa letteralmente “fornitura” mentre il market cap indica la capitalizzazione di mercato. Andiamo quindi a vedere perché questi due fattori sono importanti nell’analisi dei fondamentali di una criptovaluta; partiamo dalla fornitura e spieghiamo un concetto che fin qui abbiamo sempre omesso “la scarsità è fondamentale nella crescita del prezzo di una criptovaluta”. Meno monete sono in circolazione, quindi, più è facile che il prezzo di ogni singola moneta continui a salire man mano che cresce l’adozione (cioè il numero di utenti che usano e spendono quella criptovaluta); è una regola fondamentale di ogni mercato “più un bene è scarso più il suo valore cresce”. Il market cap (o capitalizzazione di mercato) è un valore che si ottiene moltiplicando il prezzo di ogni singola moneta per la fornitura circolante; ma perché il market cap è così importante? Facciamo un esempio. Prendiamo due criptovalute immaginarie che abbiano la stessa fornitura (mettiamo ad esempio 1000 coin) e che prezzino rispettivamente 0,10$ e 1$. Dovresti aver già capito dove voglio arrivare, in pratica per avere un rialzo del prezzo del 50% sulla prima criptovaluta serve un’iniezione di liquidità sensibilmente inferiore a quella che serve per provocare il medesimo rialzo di prezzo sulla seconda criptovaluta. Vale ovviamente anche il contrario, prendiamo quindi due criptovalute immaginarie che prezzino entrambe un dollaro ma la prima con una supply di mille coin e la seconda con una supplì di un milione di coin; serve molta più liquidità per muovere il prezzo della criptovaluta con una fornitura di 1mln di coin di quanta ne servirebbe per muovere il prezzo dell’altra criptovaluta. Ecco spiegato perché i migliori trader in circolazioni amano i progetti a bassa capitalizzazione di mercato; attenzione però perché la stessa cosa vale anche per i ribassi per cui un progetto a bassa capitalizzazione è più esposto al rischio di un ribasso pesante di quanto non lo sia un progetto ad alta capitalizzazione.

Evitare di cadere vittima delle truffe: controlli preliminari sulle criptovalute prima di aprire una posizione

Il mondo delle criptovalute è pieno di truffatori che tenteranno di arricchirsi alle tue spalle, onde evitare di dilungarci troppo tento di riassumere schematicamente alcune piccole regole che devi adottare per ridurre questo tipo di rischio.

    1. Non fidarti di nessuno: non ci sono guru, non ci sono trucchi per arricchirsi facilmente e velocemente, non fidarti di nessuno, ragiona con la tua testa
    2. Stai alla larga dai gruppi a pagamento: riflettici bene, se una persona è capace di fare trading non ha alcun bisogno di farsi pagare per condividere le sue competenze, guadagna già abbastanza con la sua operatività, stai alla larga dai gruppi a pagamento su telegram
    3. Visita il sito web: secondo te un team di sviluppatori di criptovalute può avere un sito web di pessima qualità? Se una criptovaluta ha un sito web ufficiale di infima qualità c’è poco di che fidarsi
    4. Spia il team: sul sito web ufficiale dovrebbe esserci una pagina coi nomi di tutti gli sviluppatori (se manca preoccupati), magari non tutti ma almeno i più importanti; ogni criptovaluta ha un team di riferimento, scopri chi sono queste persone è cercane i nomi su google, se il motore di ricerca lascia emergere profili di calciatori, politici, scrittori o perfetti sconosciuti non fidarti
    5. La community: le criptovalute più importanti hanno una grossa comunità alle spalle che li supporta e tenta di dare loro visibilità, una cripto con una comunità molto piccola non ha grosse possibilità di riuscire a sopravvivere nel lungo periodo
    6. Attento ai rebranding: i truffatori normalmente agiscono in maniera seriale, per cui continuano a rifare continuamente la stessa cosa; dopo aver truffato gli investitori con una certa cripto continuano a truffarli semplicemente cambiando il nome alla criptovaluta per attirare nuovi polli
    7. Usa google: puoi fare delle ricerche sui motori di ricerca per vedere se qualcuno è stato oggetto di accuse di truffa; chiavi come “nome della criptovaluta + scam” lasceranno emergere tutte le discussioni sui social in proposito, attento però che anche le criptovalute più solide sono state accusate di scam per cui non prendere per oro colato tutto ciò che leggi e tenta di verificare sempre le informazioni che recuperi confrontandole tra le varie fonti.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*